Apache in wamp – configurazione multisito

Se sul vostro server WAMP volete gestire più siti contemporaneamente avete bisogno dei virtual host modificando il file C:\wamp\bin\apache\apache2.*.*\conf\extra\httpd-vhosts.conf

dovete aggiungere, per ogni sito che risiede sulla stessa macchina, il seguente codice:

<VirtualHost *:80>
Server Admin info@[***]
DocumentRoot “C:/wamp/www/[folder sito]”
ServerName [www.sito.it]
ErrorLog “logs/[www.sito.it].log”
CustomLog “logs/[www.sito.it].log” common
</VirtualHost>

 

sostituedo il contenuto di [*.*] con i dati corretti

 

Dopodiché modificare il file httpd.conf

togliendo #

alla stringa

Include conf/extra/httpd-vhosts.conf

che si trova circa alla fine del file supra indicato.

 

Alla fine riavviate tutti i servizi di WAMP

 

 

What’s UpdatusUser?

UpdatusUser è un utente creato da Aggiornamenti nvidia per poter reggere il servizio nvUpdatusService

E’ capitato svariate volte che PC non molto capienti si saturassero con questi aggiornamenti per cui, per liberare spazio su disco, vi consiglio queste procedure:

>pannello di controllo>installazione applicazioni>
Se si sono già installati i nuovi driver, basta andare nella lista delle applicazioni installate e disinstallare Aggiornamenti NVIDIA, il numero di versione cambierà a seconda di quella che avete installato.

contestualmente fate la seguente procedura:

>start>esegui>CMD

da linea di comando digitate

c:\> Net user /delete UpdatusUser

e poi

c:\> Sc delete nvupdatusservice

Riavviate il PC e cancellate manualmente la cartella e il servizio, se necessario.

 

 

Spero di esservi stato utile.

 

Samba – nome utente e password

Condividere i file in rete con PC con sistemi operativi diversi (Windows Linux Mac)

Account utente

Gli account utenti definiscono gli utenti e il livello di autorizzazione all’utilizzo di un computer o delle risorse di rete concessi a quell’utente. È normale che in una rete ogni utente abbia un proprio account con cui vengono definiti i diritti e i permessi di accesso alle risorse. La definizione degli utenti SAMBA nel server Ubuntu avviene tramite l’uso di smbpasswd. Per esempio, per aggiungere un utente SAMBA al server Ubuntu, assegnandogli il nome jseinfeld, da terminale digitare:

smbpasswd -a jsenfield

L’applicazione smbpasswd chiederà di inserire una password per l’utente:

Nuova password SMB:

È necessario digitare la password da assegnare al nuovo utente, l’applicazione smbpasswd ne chiederà la conferma:

Ridigitare la nuova password SMB:

Confermata la nuova password, smbpasswd aggiungerà una nuova voce per l’utente nel file delle password di SAMBA.

Errori in CORBA: IIOP_CLEAR_TEXT

Mi son trovato a dover affrontare diversi problemini per un progetto di programmazione di rete con java rmi e CORBA

Uno di questi è il seguente:

Avvertenza: “IOP00410201: (COMM_FAILURE) Connection failure: socketType: IIOP_CLEAR_TEXT; hostname: 127.0.1.1; port: 2098”
org.omg.CORBA.COMM_FAILURE:   vmcid: SUN  minor code: 201  completed: No

se vi da questo messaggio è sufficiente che modifichiate il vostro file /etc/hosts il rigo dove ha indicato 127.0.0.1 localhost modificandolo in [indirizzo ip del server]   localhost

in questo modo, quando lancerete il client, non vi darà più quell’errore!

Spero di esservi stato utile e di avervi fatto risparmiare una settimana della vostra vita!

 

Errore 1460

Se riscontrate l’errore 1460 in thunderbird è un problema di certificati con il vostro server di posta elettronica.

Per risolvere il problema in maniera spiccia disattivate temporaneamente l’antivirus Avast e riprovate la procedura di invio/ricezione delle e-mail.

Vi darà un messaggio di acquisizione di certificato. Accettate.

Una volta accettato il certificato, potete riattivare il servizio antivirus sulle email oppure, nel caso aveste disattivato solo temporaneamente questo tool non vi resta altro che attendere la riattivazione automatica allo scadere del termine previsto oppure riavviare il sistema!

 

A presto

Personalizzare tema wordpress – wordpress theme custom

Per customizzare un tema wordpress realmente è necessario andare a modificare alcune linee di codice di alcuni file, per esempio, per poter togliere alcune scritte sul vostro footer del tema condango è necessario aprire il file \wp-content\themes\contango\lib\functions\utility.php

cercare il codice <div class=”credit_inside”> circa alla linea 378

ed andare a nascondere questo html utilizzando i tag <| —  prima del codice che avete appena cercato e –> dopo la chiusura del div < / div >

 

Cartella excel in condivisione e grafici – Condividere una cartella di lavoro EXCEL

Dopo aver sbattuto la testa sulla problematica ecco la soluzione che presenta microsoft:

In una cartella di lavoro condivisa non sono supportate tutte le caratteristiche. Se si desidera aggiungere caratteristiche dei tipi seguenti, è consigliabile aggiungerle prima di salvare la cartella come una cartella di lavoro condivisa: celle unite, formati condizionali, convalida dei dati, grafici, immagini, oggetti inclusi gli oggetti disegno, collegamenti ipertestuali, scenari, strutture, subtotali, tabelle dati, rapporti di tabelle pivot, protezione delle cartelle di lavoro e dei fogli di lavoro e macro. Non è possibile modificare queste caratteristiche dopo che è stata attivata la condivisione della cartella di lavoro.

Mi sembra un po’ scarna come spiegazione e si limita a dire che se una cartella di lavoro è sherata allora non si possono inserire grafici ed altri contenuti… ma allora? cosa può servire una condivisione fatta in questo modo?

Il mio consiglio è quello di usare un sistema CVS come tortoiseSVN per il controllo di versione dei file sul vostro server! Io l’ho usato per la programmazione in team su php e asp ed ora anche su tutti i file dei server ai quali server la condivisione dei file. Semplice e veloce e soprattutto non da problemi!

Aggiungere codice PHP per visualizzare i file di una cartella

Ecco le linee di codice PHP da aggiungere per ottenere il risultato nel titolo

 $MyDirectory = opendir($Directory) or die('Error');  
 while($Entry = @readdir($MyDirectory)) {  
  if(is_dir($Directory.'/'.$Entry)&& $Entry != '.' && $Entry != '..') {  
                         echo '<ul>'.$Directory;  
   ScanDirectory($Directory.'/'.$Entry);  
                        echo '</ul>';  
  }  
  else {  
   echo '<li>'.$Entry.'</li>';  
                }  
 }  
  closedir($MyDirectory);